AutieBlog

Lettera aperta a Susanna Tamaro

Gentile signora Tamaro, siamo persone di diversa età, provenienza, condizione sociale, non rassegnate al consueto stigma relativo a quello che lei definisce “sindrome neurologica”, insieme, ma anche singolarmente, ci occupiamo di neurodiversità da un punto di vista socio-culturale. Ci siamo imbattuti in un articolo che cita stralci di una sua intervista, nella quale annuncia il […]

Autistic Pride
Advocacy Cultura Inclusione Normalità Società

Perchè sono orgogliosa di essere autistica

Ieri, 18 giugno, era l’Autistic Pride, la giornata dell’orgoglio autistico. Che bisogno c’è di un’altra giornata dedicata all’autismo? Si chiederanno alcuni. C’è già il 2 aprile, Giornata Mondiale dell’Autismo e il 18 febbraio, la Giornata Mondiale della Sindrome di Asperger. Un’altra giornata perché quindi? Perché questa data, è stata scelta da persone autistiche, per le […]

AutieBlog Cultura Inclusione Lavoro Società

Il tempo degli autistici

Siamo finalmente diventati di moda, siamo cool, siamo trendy. Davvero?Parrebbe di si, se guardiamo a fatti recenti, la tentazione di asserire che è arrivato il nostro tempo è abbastanza forte. A Civitavecchia è stata presentata una lista civica, alle elezioni per il consiglio comunale, composta unicamente da persone autistiche: Lista civica “Art. 14 Tarantino Sindaco”.A […]

AutieBlog

La rigidità autistica

Ho affrontato il percorso diagnostico a 52 anni, ed oggi so di essere  autistica. La specialista che mi segue dice che le diagnosi degli adulti sono accolte con due modalità: con un “mi sento un extraterrestre” oppure con un “mi vanno a posto i pezzi del puzzle”. Io ho pensato che la diagnosi mi chiude […]

AutieBlog

Il 2 Aprile spiegato ai principianti

Qual è il significato della giornata del 2 Aprile? Quando è nata? Perché bisogna “illuminare di blu” ogni cosa? Facciamo chiarezza! La giornata mondiale per la consapevolezza dell’autismo è stata introdotta con una risoluzione dell’ONU il 18 dicembre 2007. All’inizio il blu non era associato alla giornata e quindi la ricorrenza scorreva via con i suoi colori naturali.